Se hai la pazienza del ciottolo …

mutis

SE ASCOLTI SCORRERE L’ACQUA NEI CANALI

Se ascolti scorrere l’acqua nei canali,
il suo sonno mansueto passare tra penombre e muschi,
con il suono spento di qualcosa
che tende a soffermarsi all’ombra vegetale.
Se hai fortuna e preservi quell’istante
col tremore delle felci che non cessa,
col limo attonito che si dibatte
nell’alveo immutabile e sempre in viaggio.
Se hai la pazienza del ciottolo,
la sua voce spenta, il suo accento grigio senza spigoli,
e attendi finché la luce faccia il suo ingresso,
è bene che tu sappia che lì ti chiameranno
con un nome mai pronunciato prima.
Tutta l’ardua armonia del mondo
è probabile che ti sia allora rivelata;
ma solo per questa volta.
Saprai, forse, decifrarla nel rumore dell’acqua
che evade senza rimedio e per sempre?

Alvaro Mutis

Email this to someoneShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInShare on TumblrTweet about this on Twitter

Comments are closed.