Il miracolo di ogni uomo

classe ottobre 2015

classe ottobre 2015

Per un attimo la percezione della vita vissuta, della sua vita, le nascose il presente, l’orlo dell’abisso.
Che strana sensazione!
Non è possibile descriverla, non la si può condividere neanche con la persona amata, con mogli, madri, fratelli, figli, amici, padri, è un segreto del cuore, e il cuore – quand’anche lo volesse con tutte le sue forze – non lo rivelerà mai.
L’uomo tiene per sé la percezione della propria vita, non la condivide con nessuno.
Il miracolo di ogni uomo, di ogni singolo uomo – bontà, cattiveria, piacere, affetto, vergogna, pietà, timidezza, timore e stupore, tutto ciò che dall’infanzia alla vecchiaia si è depositato nella coscienza e nel subconscio –, si fonde, si riunisce nella percezione muta e segreta dell’unicità della vita umana.“

Grossman

Email this to someoneShare on FacebookShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInShare on TumblrTweet about this on Twitter

Comments are closed.