Caro Diario

Volare oltre …

nuvole

A tutti i giovani raccomando:

aprite i libri con religione,

non guardateli superficialmente,

perché in essi è racchiuso

il coraggio dei nostri padri.

E richiudeteli con dignità

quando dovete occuparvi di altre cose.

Ma soprattutto amate i poeti.

Essi hanno vangato per voi la terra

per tanti anni, non per costruivi tombe,

o simulacri, ma altari.

Pensate che potete camminare su di noi

come su dei grandi tappeti

e volare oltre questa triste realtà

quotidiana.

Alda Merini, da “La vita facile”


Godetevi il viaggio!

monghi

Non potete sapere né dove né quando l’Universo si intrometterà nei vostri affari, sapete solo che lo farà.
Perciò limitatevi a lanciare messaggi, fate piccoli passi, godetevi il viaggio e siate pronti a stupirvi.

Mike Dooley,


Trasforma .. !!!

trapianto 2

trapianto 

Trasformare dei fatti in parole non vuol dire cedere alla retorica dei fatti, né cantare il bel canto.
Vuol dire mettere nelle parole tutta la vita che si respira a questo mondo, comprimercela e martellarla.
Italo Calvino


Le cose più dolci della vita

grano

grano del Cucco

Non cercare di afferrare le stelle, ma svolgi le semplici cose della vita come vengono, sicuro che le funzioni quotidiane e il pane quotidiano sono le cose più dolci della vita.
(Robert Louis Stevenson)


Non smettere mai … !!!

fratelli

fratelli Tosatti qualche anno fa

“Non smettere mai di sorridere,
nemmeno quando sei triste,
perché non sai mai chi potrebbe innamorarsi del tuo sorriso”.

Gabriel Garcia Marquez


Che storia … !

trio

trio 

Ho bisogno di conoscere la storia di un alimento. Devo sapere da dove viene.
Devo immaginarmi le mani che hanno coltivato, lavorato e cotto ciò che mangio.
(Carlo Petrini)


Tu sei l’arco che lancia i figli verso il domani …

17 maggio

“I tuoi figli non sono figli tuoi,
sono figli e le figlie della vita stessa.
Tu li metti al mondo, ma non li crei.
Sono vicini a te, ma non sono cosa tua.
Puoi dar loro tutto il tuo amore, ma non le tue idee,
perché essi hanno le loro proprie idee.
Tu puoi dare loro dimora al loro corpo, non alla loro
anima,
perché la loro anima abita nella casa dell’avvenire,
dove a te non è dato entrare, neppure col sogno.
Puoi cercare di somigliare a loro, ma non volere
che essi somiglino a te,
perché la vita non ritorna indietro e non si ferma
a ieri.
Tu sei l’arco che lancia i figli verso il domani…”
(Kahlil Gibran)


Mi sa che tu abbia proprio ragione … !!!

bracco pensieroso

“L’umorismo purifica il sangue, rende il corpo giovane, vivo e idoneo a qualunque attività.”
Robert Burton


Arccipicchia!!!

arco

Arco … baleno al Cucco!!!

Chi cerca di possedere un fiore, vede la sua bellezza appassire, ma chi lo ammira in un campo, lo porterà sempre con sé.
Perché il fiore si fonderà con il pomeriggio, con il tramonto, con l’odore di terra bagnata e con le nuvole all’orizzonte.
Paulo Coelho


Moolto interessante … e se ci provassimo a star meglio ?!!!

rosa 1 maggio

rosa di  maggio


La cicogna al Cucco!!

cicogna

Cicogna nei campi del Cucco

Una cicogna vola bassa e affaticata, portando un fagotto con un vecchietto.
A un certo punto il vecchietto alza lo sguardo e dice alla cicogna, con aria rassegnata:
- Cicogna … sinceramente, ci siamo persi, vero?-


E’ la mia vita … !!

ciccio

mamma e figlio a cena al Cucco


Se dovessi scegliere tra il tuo amore e la mia vita,
sceglierei il tuo amore, perché è la mia vita.

Jim Morrison


In fondo al pozzo … cosa c’è?

abdula verd

Abdula ci porta le verdure dell’orto

La verità è nel fondo di un pozzo:
lei guarda in un pozzo e vede il sole o la luna;
ma se si butta giù non c’è più né sole né luna, c’è la verità.

Leonardo Sciascia


Attenzione, nessuno si senta escluso …

la storia

davanzale dell’agriturismo Il Cucco

La storia siamo noi
nessuno si senta offeso
siamo noi questo prato di aghi sotto il cielo
la storia siamo noi, attenzione
nessuno si senta escluso

La storia siamo noi
siamo noi queste onde nel mare
questo rumore che rompe il silenzio
questo silenzio così duro da masticare

E poi ti dicono:
“Tutti sono uguali
tutti rubano nella stessa maniera”
ma è solo un modo per convincerti
a restare chiuso in casa
quando viene la sera

Però la storia non si ferma
davvero davanti ad un portone
la storia entra dentro le stanze e le brucia
la storia dà torto o dà ragione
la storia siamo noi
siamo noi che scriviamo le lettere
siamo noi che abbiamo tutto da vincere
e tutto da perdere

 E poi la gente
perché è la gente che fa la storia
quando si tratta di scegliere e di andare
te la ritrovi tutta con gli occhi aperti
che sanno benissimo cosa fare

Quelli che hanno letto un milione di libri
E quelli che non sanno nemmeno parlare
ed è per questo che la storia dà i brividi
perché nessuno la può fermare

La storia siamo noi
siamo noi padri e figli
siamo noi, Bella Ciao
che partiamo
la storia non ha nascondigli
la storia non passa la mano
la storia siamo noi
siamo noi questo piatto di grano


Il Cucco augura a tutti Buona Pasqua, soprattutto a chi lavora!!!

15 apr

Maria in cucina

Se vai a lavorare canticchiando felice, hai tre possibilità:

- sei uno dei sette nani
- ti droghi
- sei del Cucco!!


- Pronto? Il Cucco, buongiorno!

13 aprile 2017

Mary al telefono del Cucco

- Il Cucco, buongiorno!
- Un tavolino per due questa sera? Certo, segno subito!
- Naturalmente, c’è sempre la candela accesa sul tavolo!
- Ah sì, è il vostro anniversario? Allora segno anche una bella tortina e il tavolo romantico che è proprio disponibile stasera!!
- A più tardi, allora!!


Audace spensieratezza …

Dedica all’amore e al cucinare

la stessa audace spensieratezza.

Dalai Lama

12 aprile 2017

12 aprile 2017 in cucina del Cucco


Ma è un sogno!

viale ingresso Cucco

viale dei tigli al Cucco 

 

Coloro che sognano di giorno sanno molte cose che sfuggono a chi sogna soltanto di notte.
Edgar Allan Poe


A chi appartiene il dono?

asparacione

C’era una volta un anziano samurai che si dedicava a insegnare il buddismo zen a giovani allievi. Malgrado la sua età, correva la leggenda che fosse ancora capace di sconfiggere qualunque avversario.

Un pomeriggio si presentò un giovane guerriero conosciuto per la sua totale mancanza di scrupoli. Egli era famoso per l’uso della tecnica della provocazione: aspettava che l’avversario facesse la prima mossa e, dotato di una eccezionale intelligenza che gli permetteva di prevedere gli errori che avrebbe commesso l’avversario, contrattaccava con velocità fulminante. Questo giovane e impaziente guerriero non aveva mai perduto uno scontro. Conoscendo la reputazione del samurai, aveva deciso di sfidarlo, sconfiggerlo e accrescere così la propria fama.

Tutti gli allievi del vecchio samurai si dichiararono contrari all’idea, ma il maestro decise ugualmente di accettare la sfida lanciata dal giovane guerriero.

Si recarono tutti nella piazza della città: il giovane cominciò a insultare l’anziano maestro. Lanciò prima alcuni sassi nella sua direzione, gli sputò poi in faccia. Gli urlò tutti gli insulti che conosceva, offendendo addirittura i suoi antenati. Per lunghe ore fece di tutto per provocarlo, tuttavia il vecchio si mantenne impassibile.

Sul finire del pomeriggio, quando ormai si sentiva esausto e umiliato, l’impetuoso guerriero si ritirò.

Delusi dal fatto che il maestro avesse accettato tanti insulti e tante provocazioni senza reagire, gli allievi gli domandarono:

- “Come avete potuto sopportare tante indegnità? Perché non avete usato la vostra spada? Anche sapendo che avreste potuto perdere la lotta, avreste mostrato il vostro coraggio! La gente pensserà che siete un codardo!

L’anziano maestro samurai, allora domandò loro:

- “Se qualcuno vi si avvicina con un dono e voi non lo accettate, a chi appartiene il dono?

- “Appartiene a chi ha tentato di regalarlo” – rispose uno dei ragazzi.

- “Lo stesso vale per l’invidia, la rabbia e gli insulti” – disse il maestro -
Quando invidia, rabbia e insulti non vengono accettati, continuano ad appartenere a chi li porta con sé“.


Uno di quei rosei giorni …

cioni 2 gen 2016

A volte è come se la vita cogliesse uno dei suoi giorni e gli dicesse: “Voglio regalarti tutto!”.
Sarà uno di quei rosei giorni che splende nella memoria quando tutti gli altri saranno stati dimenticati.

Astrid Lindgren


Il Cucco è aperto dal lunedì al sabato sera!

tagliere formaggi 31 maggio

tagliere di formaggi con marmellate

- Andiamo a cena in un agriturismo questa sera?
- Ma va là, non lo sai che sono aperti solo a fine settimana?
- Allora andiamo al Cucco che è APERTO TUTTE LE SERE, dal lunedì al sabato!!!
- Che bello, magari si sta anche tranquilli e si può chiacchierare in pace…


Si inaugura la stagione degli asparagi verdi del Cucco !!!!

E da questa sera, uovo d’oca al tegamino con asparagi verdi del Cucco … naturalmente BIO !!

uovo-doca


La pratica del respiro…

ragnatela

Ho cominciato la pratica del respiro per riportare la calma, per permettere al corpo e alla coscienza di guarire.
Inspirare, espirare, nutrire e abbracciare.
Abbracciare il corpo e abbracciare il dolore.
(Thich Nhat Hanh)

 


D’accordo!

pesci rossi

pesci rossi nel laghetto del Cucco

Quando incontriamo qualcuno e ci innamoriamo, abbiamo l’impressione che tutto l’universo sia d’accordo.
(Paulo Coelho)